Archivi

Monte Cuar

Eccomi …seconda escursione….questa volta aumentiamo il dislivello, siamo al monte Quar.

Dislivello:568 metri.

Difficoltà: Minime, adatto anche alle famiglie. Fare attenzione sul tratto di sentiero sommitale esposto.

Carta Topografica: TABACCO 1:25.000 nr.20 ; Prealpi Carniche e Giulie del Gemonese.

Tempo necessario: Fino alla Malga Cuar ore 1; Dalla Malga al Monte Cuar 45 minuti.

PUNTO D’APPOGGIO: Malga Cuar-rifugio agriturismo Allo Scoiattolo.. Disponibilità di nr.5 camere e 2 bagni. Aperto da giugno a settembre.

PUNTO DI PARTENZA: Nei pressi del Cuel di Forchia (selletta posta metri 910 tra i monti Covria e il monte Cuar). Si arriva da Avasinis seguendo le chiare indicazioni per la selletta e Mont Prat. Il punto di partenza di questa escursione si può raggiungere anche da Forgaria seguendo le indicazioni per Mont Prat e successivamente per Cuel di Forchia. L’inizio di questa escursione si trova dopo aver oltrepassato il Cuel di Forchia e le indicazioni (con cartelli di legno) si trovano sulla nostra destra scendendo verso Avasinis). Possibilità di lasciare l’auto nei pressi. Cominciamo a caminare in mezzo al bosco, quindi se fà caldo siamo al’ombra. Proseguiamo fino ad arrivare ad una strada percorribile anche da mezzi. Andiamo avanti e riprendiamo il sentiero 815 e arriviamo al rifugio allo scoiattolo, dove si può trovare un po di ristoro, innoltre si può vedere il lago di Cavazzo e rilievi circostanti.  Ora viene il bello… proseguendo il percorso sui pascoli seguendo il sentiero, saliamo ancora e arriviamo in cima per ammirare un panorama unico, che solo per quello vale fare la fatica della salita. Oltrepassato lo steccato proseguiamo a sinistra verso il monte Quar, continuando sulla cresta. In primavera  possiamo innoltre vedere dei  Crochi, Narcisi ed altre specie di fiori.

foto dig 014

foto dig 017

foto dig 023

foto dig 006

Continuiamo  la salita che si fà interessante, cominciamo a vedere anche sassi che ci accompagnano fino alla vetta a 1478 mt,  dove si trova la campana e poco più in là la Madonnina,   foto dig 008

foto dig 013

 ma oltre a questo, il panorama sulla pianura Friulana e con il sole fino al mare a Lignano..

foto dig 003

foto dig 005

Dopo esserci ripresi decidiamo di scendere di nuovo fino alla malga…..

foto dig 020

foto dig 021

Per il rientro decidiamo di proseguire per la strada forestale per circa 1 ora e mezza fino all’asfalto.  Risaliamo la strada  per 20 minuti fino alla macchina ammirando ancora panorami su Gemona. Ci portiamo dietro il riccordo di una bella giornata, anche se freddina per essere maggio, ma in montagna è così…

foto dig 010

foto dig 024

Alla prossima escursione…..