Archivi

Pal piccolo…

Dove:  Paluzza (UD) confine con l’Austria

sentiero cai: 401

dislivello:  500 mt

tempo percorso: 2 ore circa

difficolta: media

Finalmente oggi facciamo il Pal Piccolo, è una bella giornata di sole quindi si parte.. si arriva fino a Tolmezzo per poi risalire la valle del But verso Timau e poi verso Passo Monte Croce carnico. Dopo svariati tornanti in galleria arriviamo in cima al passo dove troveremo un parcheggio e lasceremo la macchina.  Prendiamo il sentiero subito a destra, di fronte al ristorante e cominciamo a camminare subito in salita. Questo sentiero viene chiamato anche via degli alpini.foto dig 019

Si comincia a salire e dopo un po’ fermandoci per qualche sosta qua e la.. ci accorgiamo della splendida vista che di qui si può godere..

foto dig 020

foto dig 018

Da questo punto di vista si riesce a vedere anche il rifugio  Marinelli..foto dig 022Si continua a salire, e sulle rocce quasi in verticale, degli scalatori..Mamma mi vengono le vertigini..

foto dig 021

Proseguiamo la nostra strada e la natura in tutti i suoi aspetti si lascia ammirare.. foto dig 027

foto dig 031

foto dig 032

A pochi passi dalla vetta incontriamo un monumento in ricordo della Grande guerra.foto dig 034Arriviamo in cima e godiamo di uno spettacolo su 360° delle vette dell’Italia e Austria.. Camminado sulle trincee della guerra combattuta.. foto dig 035

foto dig 036

foto dig 037

Dopo esserci riposati decidiamo di salire ancora per un po’ .. nell’ultimo pezzo, dove troviamo da vedere le trincee dove i soldati combatterono, mangiavarono, dormirono, morirono..foto dig 046

foto dig 047

foto dig 052

foto dig 050

foto dig 053

foto dig 055

foto dig 056

foto dig 057

foto dig 058

Tornando indietro scendiamo una scalinata di legno .. foto dig 063

La natura anche nei sassi si agrappa con tutta la sua forza..foto dig 062

foto dig 042

Tornati al punto di partenza, si decide per il rientro tutto in discesa.. Un ultimo sguardo nel versante Austriaco e in basso si vede un lago che si chiama ..lago verde.. foto dig 040

La discesa non è facile, piena di ghiaia.. ma facciamo attenzione se non vogliamo trovarci a terra.. Arrivati alla macchina dopo quasi 2 ore, una bella fetta di strudel nel ristorante che si trova nel parcheggio non c’è la toglie nessuno.. Un caloroso saluto ai titolari del ristorane.. lo strudel fatto dalla signora era buonissimo..

Per finire la giornata ma senza privarsi di un’ultimo spettacolo,  si decide di andare a vedere da vicino il lago verde. Passiamo il confine e alla fine della discesa sulla destra troviamo un parcheggio dove lasciamo la macchia. Possiamo vedere anche dei cavalli al pascolo..foto dig 065

Seguiamo le indicazioni a piedi per 10 minuti e arriviamo  al lago..foto dig 067

foto dig 069

Una giornata bellissima passata in tranquillità.. meglio di cosi..

………   Alla prossima escursione……..