Archivi

Rifugio Lambertenghi Romanin ( passo Volaia)

Dove: Forni Avoltri, Collina

Posizione: passo Volaia 1955 mt

Sentiero:  C.A.I 144

Tempo: 1 ora  e 45

Dislivello: 605 mt

Località di partenza: rif. Tolazzi 1350 mt

Difficoltà: media con allenamento

rif lambertenghi romanin

Eccoci in un’altra escursione affascinante e oggi mi sento in gran forma. Per arrivarci dobbiamo arrivare a Forni Avoltri e da li svoltare a destra per Collina. Passata Collina arriviamo fino al rifugio Tolazzi a 1350 mt.  Da qui si incontrano molti punti di partenze per escursioni.  Dopo esserci preparati si parte e si prende il percorso n°143 , lo stesso che và verso il Marinelli.  Dopo 5 minuti imbocchiamo il percoso a sinistra n° 144. Proseguiamo  in questa strada forestale larga senza prendere scorciatoie  che si incontrano.  Ad un certo punto la strada larga, lascia il posto ad un sentiero stretto . Arriviamo al rifugio Lambertenghi Romanin sul passo Volaia in 1 ora e 45, ma dobbiamo anche dire che oggi sembrava una processione da tanta gente che c’era.  Continuiamo ancora per 5 minuti e arriviamo sul confine con l’Austria dove c’è il lago e il rifugio Pichl.

foto dig 009

rifugio con lago

Facciamo il giro del lago e arriviamo al rifugio Austriaco dove ci aspetta una birra e la versione Autriaca dello strudel….anche quà ero impegnata a mangiare…Il tempo non è trà i migliori , c’è molta aria e la pioggia può farsi vedere..ma per fortuna il tempo ha retto . Continuiamo  il  giro del lago per arrivare sempre sul confine.

rif austria

foto dig 007

Mentre ci fermiamo per vedere il panorama, notiamo che ci sono degli scalatori

foto dig 002

scalatori

Riprendiamo la discesa con calma e abbiamo modo di incontrare gente del mio paese…come è piccolo il mondo…ora decidiamo per la scorciatoia che taglia di molto il tempo, ci troviamo in un percorso stretto e con sassi e ad un tratto attraversiamo lo scolo del’acqua in un canalone, ma non risulta pericoloso. Ci ritroviamo sul sentiero fatto all’andata e dopo 15 minuti siamo arrivati al rif Tolazzi, dove ci aspeta la versione tutta Italiana dello strudel. Come al solito cosa facevo? mangiavo e non mi sono ricordata di fare una foto… Posso però dirvi quale era il migliore……….anzi no!! andate e scopritelo da voi!!! alla prossima                   cartoon_blackbird_flying_md_wht.gif (11291 bytes)